Arriva il Bonus Mamme di 800 Euro, al via alle domande

Approvata la legge di Bilancio 2017

0
407

Finalmente una bella notizia per chi vuole diventare mamma nei prossimi mesi. Infatti, è possibile ricevere un Bonus di 800 Euro. Le future mamme devono inoltrare la loro domanda al compimento del settimo mese di gravidanza oppure alla nascita o adozione o affido. Il beneficio è previsto dalla legge di Bilancio 2017.

Da domani si possono inviare le domande: dal 4 maggio le signore possono inoltrare la domanda sul sito dell’Inps. Gli 800 Euro sono un incentivo per le mamme che daranno alla luce un figlio o che adottano un minore. Finalmente lo Stato è vicino alle donne, è vicino alle famiglie garantendo un sussidio per la crescita e lo sviluppo del minore. La domanda può essere inoltrata sul sito della Previdenza Sociale on-line. Gli 800 Euro, il Bonus è previsto dalla legge di Bilancio 2017 (legge 11 dicembre 2016, n.232). Bisogna però necessariamente per ricevere il Bonus di 800 Euro le mamme che hanno partorito un bambino, adottato o avuto in affidamento un minore nel 2017 e le gestanti che abbiano già terminato il settimo mese di gravidanza. Le mamme, le signore che non hanno questi requisiti non possono accedere al sussidio. Inoltre, al momento della presentazione della richiesta, bisognerà specificare per quale di questi eventi si richiede il bonus.

 

Il Bonus: il premio è concesso in una unica soluzione per evento ed in relazione ad ogni figlio nato o affidato. Possono accedere al Bonus, inoltre tutte le future mamme, italiane, comunitarie o extracomunitarie ma quest’ultime devono avere regolare permesso di soggiorno, inoltre, lo stato garantirà il beneficio anche alle donne che hanno richiesto rifugio politico.

Come presentare la domanda di beneficio e le diverse modalità: deve essere presentata in maniera telematica sul sito dell’Inps, ma si possono scegliere ben tre opzioni: il sito web, chiamando il contact center al numero 8003164, numero gratuito dal telefono fisso, oppure chiamando al numero 06164164, valido per i cellulari o smartphone. Altra opzione è presentare la domanda presso i patronati di zona.

 

Commenta l

SHARE
alfonso marrazzo
Classe'86 giornalista pubblicista dal 2011 ama lo sport e segue per varie testate e televisioni regionali il calcio. Telecronista su vari canali digitali sportivi ama la scrittura. Inoltre, opinionista nelle varie televisioni locali avellinesi conduce una trasmissione sportiva dedicato al campionato cadetto.
Loading...