Berlusconi: “La sinistra ha fallito e sulle prossime elezioni…”

Dopo la vittoria del centrodestra in Sicilia, brinda il leader Berlusconi.

0
87
Berlusconi
Berlusconi commenta la vittoria di Musumeci in Sicilia.

Fallimento sinistra. E le preferenze espresse in Sicilia vanno prese ad esempio dagli italiani per le elezioni in programma tra qualche mese. Quando vi sarà “l’alternativa fra il nostro centrodestra moderato, liberale, cristiano, e il Movimento Cinque Stelle con il suo linguaggio d’odio, di rancore sociale, di progetti deliranti per l’economia”. Ad affermarlo Silvio Berlusconi, commentando il successo di Musumeci in Sicilia.

Berlusconi: “La sinistra ha fallito”

Il leader di Forza Italia evidenzia, al Corriere della Sera, come dal centrodestra bisogna aspettarsi “un cambiamento serio, costruttivo, affidato a persone credibili per quello che hanno saputo fare nella vita”, mentre il M5S, l’unica vera alternativa nell’attuale scenario politico italiano, rappresenta “un pericoloso mix di ribellismo e giustizialismo, nelle mani di chi non ha mai realizzato nulla”. Analizzando invece il Pd, battuto sonoramente in Sicilia, Berlusconi ravvisa che “la sinistra non ha più risposte da offrire ai drammatici problemi della società. Il Partito democratico in questi anni ha rappresentato il potere che conserva se stesso, sempre più lontano e distaccato dagli italiani”.

Berlusconi: il patto dell’arancino

In materia di centrodestra, Berlusconi esprime piena fiducia circa un’unione compatta al voto. Anche se l’accordo politico con Matteo Salvini e Giorgia Meloni deve ancora essere definito, “lesiste da sempre e non è mai stato in discussione”. L’ex premier smentisce poi qualunque divergenza con il segretario della Lega. “Molto cordiale, amichevole, addirittura affettuoso”, l’incontro in Sicilia. “Basato sulla consapevolezza che uniti avremmo vinto, come infatti è avvenuto. E uniti continueremo a vincere”.

Berlusconi: elezioni politiche

Berlusconi pensa poi al ritorno alle urne, insistendo sulla necessità che ciò avvenga “il più presto possibile, visto che dal 2008 gli italiani aspettano di poter scegliere da chi essere governati. L’ultimo governo che ha avuto il consenso degli elettori è stato il nostro, ormai 10 anni fa. Ora che si è approvata la legge elettorale, una volta fatta la legge di Stabilità, non c’è davvero motivo di tenere ancora in piedi questo Parlamento”. Infine resta da stabilire quale ruolo avrebbe Berlusconi nell’ipotetico governo di centrodestra. “Tutto questo non lo deciderò né io né altri – commenta il leader di Forza Italia -. Lo decideranno gli elettori, con il voto. Finora gli italiani mi hanno dato in totale, dal 1994, oltre 200 milioni di voti. È per questo che sono in campo da 23 anni, facendo di volta in volta la punta, il regista, l’allenatore”.

Commenta l

Loading...