A Catania è ancora emergenza alluvioni

Catania ancora a rischio alluvioni

0
251
Piazza del Duomo allagata dopo il nubifragio abbattutosi su Catania, 21 febbraio 2013. I vigili del fuoco stanno intervenendo per soccorrere automobilisti rimasti bloccati nelle loro auto nel quartiere di San Giovanni Galermo e nei paesi di Mascalucia e Gravina di Catania. Il fiume d'acqua che si è riversato nella centrale via Etnea a Catania è dovuto non soltanto al nubifragio sulla città, ma anche al deflusso dell'acqua caduta nei paesi alle pendici dell'Etna. Il Comune ha attivato il sistema di Protezione civile, ma sottolinea di "non avere ricevuto alcuna segnalazione di allerta meteo" sull'evento. ANSA / ORIETTA SCARDINO

Nuova allerta meteo arancione a Catania: nuovo rischio per la bella Catania per la giornata di oggi. La Protezione Civile della città siciliana ha emanato un bollettino di allerta meteo, con un codice di rischio idrogeologico arancione. Secondo i meteorologi si prevedono dunque fenomeni temporaleschi che potrebbero essere accompagnati da forti rovesci: fulmini e vento forti che agitano anche le acque catanesi.

L’Amministrazione Comunale: i dirigenti politici della città di Sant’Agata raccomandano ancora di evitare l’utilizzo dei mezzi a due ruote come motociclette, motorini di piccola cilindrata e soprattutto le biciclette. Le scuole, inoltre, saranno regolarmente aperte. Le lezioni si svolgeranno senza problemi con l’ok da pare dei docenti. Siccome, lo stato di pre-allerta è di colore arancione e non rosso, gli Istituiti scolastici della città resteranno aperti. Scuole, che potrebbero essere chiuse solo nel caso che il codice di rischio idrogeologico passi da arancione a rosso.

La Protezione Civile regionale: mette a disposizione dei numeri telefonici per segnalare disagi e quanto altro. Si può richiedere assistenza ai numeri: 095-484000 che corrisponde al numero Centro Segnalazione Emergenze della Protezione Civile Comunale, questo numero è attivo ventiquattro ore su ventiquattro. Gli altri numeri attivi sono: 095-7101148-49-50-55. Inoltre, la Protezione Civile del Comune di Catania ha messo a disposizione un indirizzo di posta elettronica. Si può dunque inviare un messaggio alla mail: protezionecivile@comune.catania.it

Il precedente che ha colpito la Provincia di Catania: nell’ottobre del 2014 a Catania nel luogo di Riposto, comune costiero a Sud di Catania e confinante con la città peloritana di Messina caddero ben 232 mm di pioggia. Non se la passarono altrettanto bene altri comuni della Provincia catanese: Giarre dove caddero circa 210 mm di pioggia, Calatabiano 164 mm, Acireale 161 mm, San Giovanni La Punta 131. Zafferana Etnea 125 mm, Valverde 105, Linguaglossa 99 mm, Canalicchio 94 mm, Trappeto 88mm e la stessa città capoluogo con 86 mm. Si spera che il sole torni a risplendere quanto prima nella bella Sicilia dopo questi numeri che hanno messo in ginocchio circa due anni e mezzo fa una delle regioni più belle d’Italia.

Commenta l

SHARE
alfonso marrazzo
Classe'86 giornalista pubblicista dal 2011 ama lo sport e segue per varie testate e televisioni regionali il calcio. Telecronista su vari canali digitali sportivi ama la scrittura. Inoltre, opinionista nelle varie televisioni locali avellinesi conduce una trasmissione sportiva dedicato al campionato cadetto.