Crisi del settimo anno: lei preda allo sconforto, ma impara una preziosa lezione

0
282

La crisi del settimo anno spaventa molte coppie. Con il tempo è frequente che la fiamma della passione si spenga, fino alla rottura. Ed è quello che temeva Sarah, in cerca di una dimostrazione d’amore.

“Matteo, il nostro rapporto non è più lo stesso, la routine si è gradualmente impossessata delle nostre giornate. Quando torni a casa , sei sempre stanco e non vuoi mai stare con me. Le nostre uscite si sono diradate e preferisci guardare le partite in casa. Non mi dici più che mi ami come un tempo… mi spiace, ma il nostro rapporto non può continuare così”. Ha scritto la ragazza, disposta a prendersi un grosso rischio: in fondo amava ancora suo marito.

Trascorse parecchie ore Marco è tornato dal lavoro, come al solito provato dalla stanchezza. Aperta la porta di casa, ha subito percepito un silenzio assordante. All’inizio credeva che la moglie fosse andata da una amica senza preavviso. Poi, entrando nella stanza buia, ha notato vicino al letto la lettera e si è seduto a leggerla. Rimasto in silenzio per alcuni minuti ha scritto qualcosa su un biglietto e lo ha lasciato vicino alla lettera. Quindi ha iniziato a saltare di gioia, quasi fosse la miglior notizia possibile.

Preso il suo telefono ha chiamato qualcuno, dicendogli: ” Ciao Amore! Mia moglie finalmente ha capito che la nostra storia era finita e se ne è andata di casa . Ora siamo liberi di stare insieme”. E se n’è andato. Sara non poteva credere ad una reazione simile, dopo tutti quegli anni di matrimonio. Sentiva che c’erano alcuni problemi irrisolti, ma mai credeva che lui sarebbe arrivato a tanto. Scoprire che una terza persona si era inserita nel loro rapporto la lasciava atterrita e anche un po’ stordita. Aveva il viso bagnato dalle lacrime quando è andata a leggere il messaggio del compagno: “Ciao amore! Ti darò qualche consiglio. La prossima volta che desideri testare il nostro rapporto, controlla bene che i piedi non saltino fuori dal letto. Sei pazza, ma ti amo tanto! … Sono andato al negozio a comprare qualcosa”.

L’ironia spazza via i brutti pensieri. La relazione può anche finire, ma talvolta capita che anche ai più piccoli incidenti si dia un peso eccessivo. E lasciarsi andare allo sconforto. Ma per fortuna c’è chi sa prenderli con leggerezza. E’ meglio cercare il dialogo. Sempre.

 

Commenta l

SHARE
Loading...