Emma Marrone, da Costanzo sono lacrime e ricordi

Riflessioni, desideri e storie chiuse. Vorrebbe subito un figlio

0
114

Protagonista. “L’intervista” di Maurizio Costanzo miete un’altra ‘vittima’. E’ stata la volta di Emma Marrone, parlare di amore, musica, dei suoi ex, dell’esperienza ad Amici e tanto altro, lacrime comprese. Emma ha iniziato dalla carriera e da tutto quello che c’è stato prima del successo al talent show targato Maria De Filippi, prima del 2010. “Ho fatto tantissimi lavori: la commessa, la babysitter, la magazziniera. Per una grande voglia di indipendenza, non volevo pesare sulla mia famiglia. E contemporaneamente avevo bisogno di una serie di lavori che mi permettessero di continuare a cantare. Ho sempre voluto farlo”. Impossibile non passare in rassegna le ex fiamme, con tanto di proiezione sul monitor, della cantante salentina. Che si annuncia single, senza nessuno al fianco, o meglio “Chiuso per ferie”. “È da un po’ che sono da sola, sto bene così anche se a volte vorrei tornare a casa e condividere le emozioni con qualcuno”.

Le relazioni. In video passano i volti di Stefano De Martino, Marco Bocci, e Fabio Borriello. Ma Emma non abbassa mai lo sguardo, non perde la concentrazione. “Anch’io come tutti ho avuto delle relazioni che finiscono” E a parlare di oggi precisa: «Con Stefano non ci vediamo, io ho la mia vita, lui la sua.  Se oggi bussasse alla mia porta? Avrebbe sicuro bisogno di qualcosa, -commenta lapidaria-. Con Marco Bocci, invece, ho un rapporto meraviglioso. Mi ha presentato sua moglie (Laura Chiatti), siamo diventate amiche e ho avuto il piacere di conoscere i loro figli. Queste sono le cose belle della vita. Quando resta la stima, certe cose succedono”. Ma la voglia di diventare mamma non passa. “Provo un grande desiderio, sento che istintivamente sarei portata a essere una mamma. E mi piacerebbe molto essere chiamata così. Al momento non programmo nulla. Non vivo con la fissa di rimanere incinta. Arriverà, un bambino, lo spero”.

Il desiderio. Mamma sì, matrimonio anche no. Non è mai stato tra i suoi sogni: “Credo che l’amore non debba essere per forza legato al matrimonio. Mi piacciono i matrimoni, ci vado sempre volentieri, ma conoscendomi so che dire ‘per sempre’ davanti a Dio, davanti alla persona che amo, mi metterebbe pressione, finora, non ci sono mai andata vicino”. Inevitabile il passaggio più doloroso dell’intervista, ovvero quello sul cancro alle ovaie e all’utero. Qui, di fronte al video che ripercorre la malattia, Emma preferisce premere ‘stop’ e non guardare: “È una cosa che ho vinto, ma che mi ha fatto tanto male e che mi fa ancora paura. Per questo non voglio ripercorrerlo, non voglio leggere quella parola. Ho sempre deciso di parlarne solo per fare arrivare un messaggio importante: la prevenzione è fondamentale, fatela sempre. Tutto il resto lo vorrei dimenticare”.

Commenta l

SHARE
Trentatreenne salernitana, con così tanti sogni nel cassetto che è stato necessario costruire una cabina armadio per contenerli tutti! Si occupa di comunicazione, informazione e formazione. Ha fondato la web agency Ok Comunicare ed è appassionata di letteratura, cinema, fotografia, decoupage. E' giornalista pubblicista e in costante aggiornamento circa le dinamiche evolutive legate ai social network sites.