Meryl Streep vincitrice assoluta del Golden Globe

0
308

Si appena conclusa l’edizione 2017 della cerimonia per l’assegnazione di uno dei più importanti riconoscimenti per meriti cinematografici e televisivi, su scala mondiale, il Golden Globe.

Tanti i film, spettacoli e serie tv in gara ammirati dal pubblico presente all’annuale pranzo di gala, che fa da cornice alla manifestazione e che ha visto assegnare importanti premi come quelli a “the Crown” come miglior serie televisiva e “La La Land” come miglior musical oltre ai riconoscimenti, assegnati ad altrettante importanti pellicole drammatiche e commedie.

Una grande serata insomma, con grandi ospiti, ed è proprio il discorso di uno di essi, Meryl Streep, a rubare la scena e rapidamente suscitare la curiosità mondiale, più dello stesso Globe e premiati al seguito.

Questo perché, l’attrice premio Oscar, tocca importantissimi temi sociali e politici, prendendosi anche la responsabilità di “andare oltre, quando, con coraggio e determinazione bacchetta pesantemente il neo Presidente Donald Trump, soprattutto in merito ad una delle sue ultime scenate dove, senza un minimo di umanità, si sarebbe cimentato in una buffa e triste imitazione di uno ‘scomodo’ giornalista disabile, al solo fine di umiliarlo –  “La mancanza di rispetto incoraggia la mancanza di rispetto, la violenza incoraggia la violenza” – queste di le parole di un’applauditissima Meryl Streep – che poi invita i presenti in sala a non smettere mai di sostenere il comitato per la protezione dei  giornalisti, contro gli abusi dei potenti.

Critiche a Trump, anche per i suoi continui attacchi agli stranieri, che per la diva Hollywoodiana rappresentano un pezzo importantissimo dell’anima cinematografica americana – “Hollywood è semplicemente un gruppo di persone che arrivano da ogni parte del mondo” – continua la Streep – “Mandare fuori gli stranieri e allontanarli da Hollywood vorrà dire ritrovarsi costretti a guardare il calcio e le arti marziali”.

Infine, la  Streep saluta il pubblico in sala con un commovente omaggio a Carrie Fisher, che con le lacrime agli occhi, la ricorda come una grande amica ed una grandissima attrice che una volta le disse: “Prendi il tuo cuore spezzato e trasformalo in arte”.

Ovazione del pubblico presente per Meryl, sicuramente la “vincitrice morale” del Golden Globe 2017.

Commenta l

SHARE
Trentatreenne salernitana, con così tanti sogni nel cassetto che è stato necessario costruire una cabina armadio per contenerli tutti! Si occupa di comunicazione, informazione e formazione. Ha fondato la web agency Ok Comunicare ed è appassionata di letteratura, cinema, fotografia, decoupage. E' giornalista pubblicista e in costante aggiornamento circa le dinamiche evolutive legate ai social network sites.

COMMENTA