Halloween: il Covid ferma i festeggiamenti

Halloween 2020 non si potrà festeggiare causa Covid. In tutte le regioni d’Italia i sindaci stanno firmando delle restrizioni per evitare il contagio, sopratutto tra i giovani.

Vietate feste pubbliche e private

Vietate feste pubbliche e private per evitare che si possano creare possibili assembramenti, soprattutto tra i giovani che sono sempre più a rischio contagio.

I sindaci delle varie città italiane stanno rafforzano quello che viene espresso dall’ultimo Dpcm di Giuseppe Conte, stilato lo scorso 24 ottobre 2020.

Niente lancio di coriandoli

Niente lancio di coriandoli o di petardi o mortaretti e di tutte gli ‘scherzetti‘ che si erano previsti per festeggiare Halloween. Inoltre, sono vietate le feste sia pubbliche che private, quindi in casa o in altri luoghi, come già detto in precedenza. Le aggregazioni, anche in forma statica, saranno sanzionate con multe che vanno da 25 a 500 euro.

Per tutta la serata del 31 ottobre, fino alle 6 del primo novembre, molte città stanno vietando molte attività legate alla notte più paurosa e spaventosa dell’anno.